ERBA – CAPANNA MARA – ALPE VICERE’…..l’armata brancaleone

  • Stampa
Alla ritrovo per la Erba Capanna Mara sembravamo più l’armata brancaleone che degli sky runner, appuntamento prestissimo e vedere Carlos alla mattina presto già vestito con la nuova maglia leopardata uno spettacolo sconsigliato a bambini se non accompagnati da un adulto, Fred indossava un pigiamino segno che era appena sceso dal letto e non si era neanche vestito, perché non avete visto Ale con la nuova divisa neanche il peggior travestimento dei Village People, noto complesso….. Arriviamo a Erba un po’ spaesati cerchiamo gli spogliatoi, un bar per un caffettino una toilette …….chiediamo ad un organizzatore che ci guarda sbalordito! Mah questi da dove arrivano? Qui è tutto alla buona. Ci raggiungono RDS ed il suo socio di avventura, l’armata è al completo io mi sento il fiero condottiero….branca branca branca…….. Mentre gli altri atleti si cambiano si capisce subito che noi non centriamo niente, fisici asciutti e scattanti sky runner allenati, che nel riscaldamento provano gli scatti sulle salite in paese mentre noi appena la strada si alza un pochino torniamo indietro. Solo I Mussi si confondono con le altre coppi ed il loro risultato lo confermerà. La partenza volante in paese, io e ed il mio prode compagno siamo l’ultima coppia poi smantellano, scambiamo quattro chiacchere con le coppie che ci precedono” …come è la gara è dura ci sono tante salite” risposta “ no no tante si possono correre..mah voi non l’avete mai provata? “ dipende da quanto avete nella mezza….” Ed una coppia risponde “ 1h e 12’…..” faccio segno a Marco shhhh zitto fai finta di niente, se guardate una delle foto vedete il mio sguardo stupito e incuriosito mentre osservo una delle coppie che otterra uno dei migliori tempi. Prima di partire scambio di battute con lo speaker ci facciamo due risate, “tempo massimo 1h e 30 minuti? Ma noi ci mettiamo di più ci aspettate vero….?” uno due tre si parte, i primi ottocento metri si corre quando all’improvviso di fronte a noi un muro….la strada sale, sale, sale, ma quanto ca… sale. Proviamo a correre , non ce la facciamo incominciamo a camminare la salita si fa sempre più faticosa, chiediamo a quelli della sicurezza se anche gli altri camminavano……” qualcuno camminava ma gli altri correvano” “correvano!!!!!!!”. A un certo punto la scopa ci raggiunge rallenta e non ci sorpassa. Un simpaticone ci incita “ dai che poi spiana….” “SI! Tra qualche kilometro! Se lo becco” Proseguiamo io davanti e dietro Marco chiacchierando, quando si può corriamo raggiungiamo e superiamo alcune coppie questo ci incoraggia, ma la salita è sempre faticosa. Arriviamo al rifugio scambiamo due battute con le sciure al ristoro eh via si corre a rotta di collo in discesa raggiungiamo e superiamo altre coppie, sfilando gli inconsapevoli passanti che si vedono piombare addosso uno spilungone ed un bufalo sbuffante….superiamo sullo slancio l’ultima salitina ed ecco l’arrivo. Eh qui inizia la festa, raggiungiamo l’allegra armata dei runners e scopriamo di avere fatto uno dei migliori tempi eh qui iniziano gli sfotto verso i peggio classificati Ale e Carlos, tutti sotto la tettoia si ride e si scherza è una grande festa tutti insieme, aspettiamo la premiazione e qui l’ultima beffa Ale e Carlos vincono un paio di calzini a righe improponibili….ah ah ah ah Bravi i Mussi in gran forma per la MR Gara divertente e bellissima da ripetere, l’organizzazione eccellente nonostante le difficolta del tempo inclemente e del luogo eh …..branca branca branca ….leon leon leon