MOMOT 2014

  • Stampa

Ho partecipato a tutte e tre le edizioni della MOMOT , ogni anno sempre più iscritti ed ogni anno cambiamenti di percorso non so se dovuti a problemi di organizzazione o se dovuti semplicemente alla volontà di rinnovamento.  Resta  che quest'anno il percorso , dal mio punto di vista , è peggiorato parecchio.  Troppo asfalto, (sarà che mi sono abituato ai trail) ed in particolare sono stati tolti i km nel bosco della canonica e parte dei suoi guadi che erano l'elemento più divertente e caratteristico di questa corsa.  Complice il gran caldo il nuovo percorso che aveva circa il 70% esposto al sole ha fatto soffrire non poco le 188 coppie partenti.  

Dal punto di vista organizzativo devo dire che il personale presente era tantissimo, mentre grossa "pecca" sono stati i ristori: troppo pochi e per le ultime (ma non solo) troppo scarsi.   Quando corri per tanti km sotto il sole e vedi il cartello del ristoro ti senti già meglio ma quando scopri che non c'è niente da bere .... ti senti morire.  Per fortuna qualche buon anima con canne d'acqua ci ha messo in alcuni casi una pezza ma visto il costo della gara mi aspettavo qualcosa in più.  

Ma veniamo ai Runners Desio; molte coppie sono scoppiate .... ma non nel senso (o almeno non solo in quel senso) di essere cotti ma proprio di mandarsi vicendevolmente a quel paese!!!  Ma si sa alla fine lo spirito di squadra e la birretta all'arrivo riportano il buonumore.   Per tutti un ottimo allenamento per la MR e conferma del buono stato di forma di Iugi e del duo MAFFO-CIAVA.

I più divertiti sono stati i nostri tifosi/fotografi al seguito, che si sono gustati la gara al fresco con una bella birretta in mano.

Quindi arrivederci alla prossima edizione .....  ma anche no!!!