Mercoledì, Dicembre 13, 2017

Valencia: la prima è andata :-)

Beh… mi è stato detto che i giorni dopo la prima maratona sarebbe carino lasciare un commento sul sito RD…e quindi, eccomi qui, anche se non so bene a quanti potrebbe interessare il mio racconto… io ci provo nell’impresa!:-)

Ripenso a quando, 7 mesi fa, ad aprile 2017, nel corso della mezza maratona di Madrid, guardavo con “ammirazione” e tanta “stima” quegli atleti che stavano affrontando la “maratona” … i ben tanto sofferti 42 km e 196 metri….per me impensabili… ed ora…sono qui a raccontare le mie emozioni dopo questa strepitosa avventura a Valencia!

A partire dal ritiro dei pettorali nella giornata di sabato, con tutta quella folla di gente, quell’entusiasmo che si avvertiva ben in lontananza, quella musica, i microfoni, i colori, gli innumerevoli controlli di sicurezza, i sorridi…ecco, proprio in quel momento ho iniziato ad emozionarmi… tutta quell’atmosfera mi suscitava forti e belle sensazioni… il ritiro del pacco gara, il controllo dei chips, i diversi stands…

Poi è arrivato il tanto atteso giorno… quella domenica mattina, quando, al suono della sveglia, mi sono chiesta: “ ma sei proprio sicura di andare e correre per 42 km?!?!?” e il viaggio  in autobus per raggiungere la meta, e l’attesa della partenza nella grigia invasa di migliaia di atleti, tra cui i miei compagni di “avventura”…ed ecco la partenza… il mio unico pensiero era quello di riuscire ad arrivare al traguardo, alla luce del lungo percorso di allenamento, di impegno, di costanza, di sacrifici ma anche di divertimento, di belle chiacchierate che hanno consolidato amicizie già nate oppure che hanno creato l’occasione per farne sbocciare delle nuove… perché per me il running è principalmente questo: sport, passione, adrenalina, spirito di amicizia e di “sana competizione”….

Ritornando alla gara: la mia idea era quella di seguire i peacer delle 4.15 ore ma non sono riuscita a partire con loro e cosi – dopo il panico iniziale e le rassicurazioni di Anna e Massimo con cui ho percorso i primi 15 km – ho proseguito insieme a Fabrizio e “Michela”, due amici di Anna e Massimo della Monza Marathon, che mi hanno dato il passo giusto, mi hanno dato consigli, mi hanno fatto sorridere, mi hanno raccontato le loro esperienze precedenti…insomma, mi hanno intrattenuta, insieme ai tamburi, alla musica, ai costumi carnevaleschi e alla folla di gente accorsa ad incitarci… “animo” “animo” “animo”, ripeteva, a volte anche chiamandoti per nome…. Strepitosi ed energici….il calore giusto per dare carica per proseguire nel percorso, ancora molto lungo…

Poi al 30 km Fabrizio inizia a stare male e ci abbondona; cosi proseguiamo io e Michela… il nome… Michela… quando l’ho incontrata per la prima volta qualche km prima, avevo capito che era IL SEGNALE…. Secondo me a volte qualcuno ci fa incontrare sul nostro cammino certe persone perché ci vogliono dire o far capire qualcosa,,, ecco, appunto… questa Michela mi ha accompagnata fino al 35 Km poi mi ha lasciata andare perché lei non è stata molto bene e mi ha detto “tu vai, non ti preoccupare, vai che tu ce ne hai ancora, dai che ce la fai””….. ecco… proprio qui ho capito: Michela (che nella mia vita privata è il nome di mia sorella maggiore) è stata per me un “angelo” che mi ha voluto accompagnare in questa mia nuova esperienza anche se distante fisicamente e, quando si è accertata che ero in grado di proseguire da sola e mi ha messo in “sicurezza”, mi ha lasciato andare e mi ha fatto ultimare il mio percorso con la consapevolezza che sarei riuscita a raggiungere il traguardo… e cosi ho percorso gli ultimi 7 km con serenità, entusiasmo, e tanta energia….e tanta soddisfazione…

Questo grazie anche ad un saggio amico che mi ha ricordato che “i secondi persi all’inizio sono minuti recuperati alla fine”J)))))

Ecco, a me piace pensarla cosi questa mia prima maratona: sarò forse un po troppo romantica, o sentimentale, un po troppo “adolescenziale”…non saprei… so solo che con il cuore si puo arrivare dovunque!!!!

Grazie a tutti gli amici RD che hanno condiviso con me questa bellissima esperienza, grazie per il tempo condiviso in questi 3 giorni, grazie a tutti voi per il supporto morale con i messaggi ricevuti nel pre e post gara.. siete fantastici!!! Alla prossima . un abbraccio.

Commenti  

 
# marco maffeis 2017-11-21 22:22
Complimenti,... bellissimo racconto!!!ades so sotto con gli allenamenti bisogna abbattere il muro delle 4 ore!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Patane 2017-11-22 12:06
Grande Cri..... ma come si fa a seguire Massimo? per ben 15km? scherzo hai fatto benissimo!! e adessso che hai capito come si fa, come dice MM, a Siviglia si va all'attacco del muro!!!! :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mara 2017-11-22 14:03
Grandisssssssim a Cristina!!!
bella bellissima cronaca, lo spirito che hai lo condivido in pieno
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# tornitower 2017-11-23 10:26
Brava Cristina, buona la prima !! Bello il racconto. Ed ora sotto con le prossime
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# walter 2017-11-24 17:30
Brava, hai corso molto bene! Complimenti!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# albertocol 2017-11-26 15:28
Bello leggere le emozioni della tua prima maratona. Complimenti Cristina!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rds9 2017-11-27 08:28
Tanti complimenti , bel racconto adesso sei una maratoneta!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Garosio 2017-11-27 09:09
Che voglia ! Chissà, un giorno, anche io !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mac69 2017-11-27 20:42
Brava Cri .... a Siviglia insieme x fare 3:59:59
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nonno 2017-11-28 19:20
complimenti x la gara e per la cronaca
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# matteo 2017-12-08 16:44
Grandissima Cri!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

gmail login