Giovedì, Gennaio 24, 2019

MEZZO SECOLO

MEZZO SECOLO!

23 maggio 1963, ore 2:40, un giovedì come oggi, Policlinico Marini di Buenos Aires, incomincia una avventura… quella di vivere… guardo in dietro e la data continua a sembrarmi vicina, li, poco tempo fa… ma son passati  50 anni… mezzo secolo (visto così sembra più seria la cosa) ma capisco che anche se gli anni passano e “l’incartamento dell’anima” (io chiamo così il mio corpo) invecchia pian pianino, uno è sempre lo stesso, quel bambino di tanti anni fa… ecco… la nel tempo e la distanza…  fssssss 6 anni passano… 1969… c’è un bambino di sei anni che svolazza pieno d’illusioni e sogni, con una piccola bici verde per il marciapiede de la “mela” (in Argentina si denomina così agli isolati) della cittadina Mercedes, nella periferia di Buenos Aires. Non può scendere per strada, perché la mamma non lo vuole, c’è pericolo, ci sono macchine, carri con cavalli, moto e può essere pericoloso per un bimbo di sei anni… “Carlitos” lo chiamano tutti nel quartiere, chi non lo conosce, è il figlio della maestra Mabel, e del falegname che tutti chiamano “maestro” perché i suoi mobili sono opere d’arti… quello che la mamma ha avuto appena un altro bimbo, Sergio… anche lui con gli occhi azzurri come il celo… poi… fssssssss… passati altri sei anni… finiti i sette anni della scuola elementare, lasciati in dietro tante cose, nuovi progetti, si entra nella tappa delle superiori, la scuola di ragioneria… non voglio essere ragioniere, voglio essere architetto, ma mia mamma con molta saggezza mi consiglia di far comunque ragioneria, se fosse il caso che dopo non andrò alla università, è meglio avere il diploma di ragioniere, c’è più campo per il lavoro… saggia e visionaria la mia “vieja” (vecchia)… guardo in dietro... si, ora sono più alto, mi spuntano i peli nelle gambe, ho un ombra sotto il naso che io a 13 anni chiamo spudoratamente baffi… ma sono sempre io, quel bimbo della bicicletta verde… solo che ora ho una bicicletta più grande e di color rosso…

Ora son passati altri 6 anni, cavolo, bisogna iscriversi alla Università, mamma, non ho voglia di fare l’esame di ammissione… dai su figlio mio dice papà, andiamo ad una privata allora così siamo sicuro che entri, ma alla università tu ci vai… ed eccomi qui, alunno della Università a studiare architettura… ormai non sono molto convinto di voler fare l’architetto, ma la mamma vorrebbe… e quindi, dai, accontentiamola, dopo si vede… fsssssssssss altri 3 anni, 1982 il bimbo della bicicletta verde, oramai a mollato la università perché voleva entrare in una aerolinea per volare per il mondo, non è andata neanche questa, e quindi, ha dovuto farsi 18 mesi di militare… azzz… proprio sotto bandiera  e quei maledetti  dettatori  militari ora li fanno la guerra all’Inghilterra per le isole Malvinas… “Falklands” le chiamano sti bastardi inglesi, mah… sono le Malvinas e sono nostre… ci sono state rubate, ma… vi sembra il caso di voler far la guerra niente di meno che alla Inghilterra?... rimangono per strada un sacco di vite di amici che come me senza mai aver preso in mano un fucile sono andati in guerra… io no… io sono stato fortunato… ero il figlio della Maestra Mabel, lei conosce un po’ di gente, e riesce a fare che “Carlitos” sia tenuto in caserma, nella logistica e così si salvi, come tanti altri non hanno potuto… grazie mamma… ma sono sempre io no? Si, quello della bici verde… Carlitos… chi altro?

Fsssssssss… uhhhhhhhh come passa il tempo!!!! Stiamo festeggiando il 2000!!! Ormai il bimbo della bici verde, ha… 37 anni… ha fatto un sacco di casini, si è sposato due volte, ha ormai 4 figli, ha cambiato lavoro un sacco di volte, ha cambiato città ormai da un pezzo, ora vive sul Oceano Atlantico, come sempre ha voluto… ma il paese la Argentina, quello che una volta era una potenza mondiale, unica al mondo in grado di concorrere economicamente con gli Usa, niente di meno che il “granaio del mondo”, ormai, sta per fallire… mi giro, guardo in dietro… mamma mia, quante cose ho vissuto, ma... io sono sempre io… sono Carlitos, il bimbo della bici verde, cos’è che è cambiato? Mi sento sempre la stessa persona… lo stesso bimbo… ma ora… ora devo scappare da qui, quel poco che sono riuscito a fare, a mettere via, rischia di esser perso… che facciamo… fsssssssssssss… Italia… li ci sono gli amici partiti prima di me… li ci sono le nostre radici… ci sono i parenti… ancora sono giovane… possiamo farcela… dai, su, andiamo… Mamma, papà, figli miei… me ne devo andare… so che è dura ma me ne devo andare, qui non ce la faccio più, rischio di perdere tutto, meglio se me ne vado e salvo quel poco che ho…

14 maggio 2001, Aeroporto di Ezeiza, Buenos Aires, per la prima volta, dico al telefono e a voce mentre li saluto, a mia mamma e mio che li voglio un mondo di bene… mia mamma bagnata in lacrime lascia la cornetta a mio papà che raccogliendo tutte le sue forze e nascondendo la sua angoscia mi urla “tieni duro figlio mio che ce la farai, lo so perché ti conosco”… fssssssssss altra manciata d’anni… e sono qui… MEZZO SECOLO è passato da quel lontano ma vicino 1963… la mamma per vari motivi della vita e la salute ha dovuto andarsene nel 2008 e da lei ricordo tutto come se fosse oggi… soprattutto le sue ultime lacrime abbracciandomi quel 28 gennaio 2008 quando me ne tornai in Italia dopo uno dei tanti viaggi, e fu l’ultimo saluto… eravamo stati compagni d’avventura sin del 23/5/1963!!! Anzi, da molto prima!!!... Ed io sono qui… guardo in dietro… ma… ho le rughe…. Ho perso i capelli… ho degli acciacchi… ma… sono sempre io, io mi sento il bimbo della bici verde… si, si, sono io… il mio vecchio mi aveva insegnato ad usarla senza le ruotelline… io avevo ai tempi 6 anni e lui era un giovanotto di 41… ma ora io ho mezzo secolo ed il mio vecchi è sempre un giovanotto… certo, ora ne ha 85 di anni, ed è un po’ più stanco, ma lui tiene duro, e continua ad incoraggiarmi: “Bimbo su, forza”… “bimbo, che vuoi mangiare oggi?” “bimbo ti preparo l’asado?”… e si… io sono il bimbo, il suo bimbo quello della bici verde…

Ora mi giro di nuovo e guardo in dietro… vedo gli ultimi 23 anni condivisi con mia moglie Nora… 6 figli, Marianela, Esteban, Camila, Macarena, Gian Marco ed Anna.. 2 nipoti, si, si, 2 nipoti!!! Avevo già uno, Tomas nato nel 2005, ma ora è nata Carola, lunedì scorso, mia figlia Camila ha voluto farmi un bel regalo di compleanno! E guardate che regalo! Chi fa questi regali al suo babbo??? Solo lei!!!!... e si… 50 anni son passati, raccolti un sacco di amici, nuove esperienze, tutta una vita passata… mi giro ancora in dietro… mi guardo le mani, mi guardo allo specchio ma non guardo la mia faccia, entro dentro di me attraverso le mie pupille… sono io… sempre io… Carlitos, il bimbo della bicicletta verde che svolazza per il marciapiede… e ormai sono convinto che io vedrò me steso sempre così, non importa quanti anni passeranno ancora… la mia anima ed il mio spirito saranno gli stessi, un po’ più vecchio “l’incartamento dell’anima”, un po’ più stanco, ma… sono sempre quel bimbo… quello sognatore, pieno di illusioni, di pazzi progetti, quello che non solo svolazzava con la bici, sennò che svolazzava con la mente sognando il futuro… e il futuro non arriva mai, perché è ovvio che viviamo un eterno presente… si compiono alcuni sogni, altri non arriveranno mai, anche se continueremo a tenerli per sempre nel cassetto… ma… Carlitos, il bimbo della bici verde, continua a sognare e ad avere tante speranze e tanti sogni, non importa in quanti siano a dirle che “è matto” o di “lasciare perdere”…  lui continua a sognare come al solito, con la stessa forza, prorpio come... come lo ha fatto sempre... come lo ha fatto da mezzo secolo…

Commenti  

 
# CarloS 2013-05-23 09:42
Buona la seconda, la prima pubblicazione chi sa dov'è andata a finire!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# tornitower 2013-05-23 10:20
Bellissima, impressionante !! ma nella vita fai lo scrittore ?? fossi in te proverei !! Auguri bambino della bicicletta verde per i tuoi 50 anni.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 10:36
Grazie Davide! apprezzo molto! Sai? mi sarebbe piaciuto scrivere... perché no? è una di quelle cose ancora nel cassetto... non si sa mai! :-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ste 2013-05-23 11:47
emozionante Carlitos!!! ora che non hai più fisicamente la bicicletta verde, corriiiiiiiiiii iiii
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 11:55
ahaha hai ragione Ste, e sai che non riesco a ricordare che fine avrà fatto quella bici?... comunque ora ho una MTB mica da ridere!!! però meglio correre!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# marco maffeis 2013-05-23 13:29
tanti auguri carlos!!!!il tuo racconto mi ha emozionato!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 14:16
Grazie Marco! Grazie mille!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antonio74 2013-05-23 13:29
ora devi solo spallare il Vitto e sei a posto...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 14:17
Tugne... qua si che siamo apposto... mah... magari ci va di culo alla M-R... sai i lenti diesel, non vomitano nel percorso... magari quando si ferma per i bisognini, tac... spallata! :)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ivan 2013-05-23 13:39
Carlos non ho propio parole ho il "groppo in gola" così si dice quando hai grande emozione !! bravo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 14:18
Grazie Ivan! e ricordati di fare gli auguri al tuo babbo!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sat65 2013-05-23 14:01
Bellissimo racconto di vita vissuta, tantissimi auguri Carlos ed avanti con un altro mezzo secolo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 14:19
Grazie Roby! speriamo il Padre Eterno voglia omaggiarmi con altri 50... ma vissuti così! Grazie!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mac69 2013-05-23 14:23
Vai Carlitos e continua a pedalare (sognare) sulla tua bicicletta verde!!!! Sei grandissimo!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 18:53
Grazie Mac! senz'altro "pedalare" è vivere!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nonno 2013-05-23 14:28
grande carlito dopo i 50 si migliora.....la scitelo dire da uno che ci è già passato
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 14:31
Max, parola più che autorevole! quindi, mi devi aiutare a fare la maratona in 3:30, sennò Oswo ha detto che non mi farà mai i complimenti! Grazie!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Osvaldo Lanata 2013-05-23 14:52
a proposito di bici verde ... è quella famosa senza sellino , no ?!?!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 15:22
ahaha No Oswo, ai tempi (6 anni) non avevo i vizi che dopo mi hanno portato a togliere sistematicament e i sellini da tutte le bici che ho avuto!!! ihihihih
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rds9 2013-05-23 17:20
Complimenti...a l racconto ed alla tua storia....veram ente emozionante.... .mi sono venuti gli occhi gonfi......e mi sono permesso di farla leggere ai miei colleghi.....ta ntissimi auguri per il prossimo mezzo socolo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 18:11
Grazie Roberto! vai tranquillo, la può leggere chiunque!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# iugi 2013-05-23 17:56
Carlos te' me fa vegni ul magun complimenti e ti rinnovo gli auguri
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 18:16
Iugi, Grazie!!! c'ho messo un po' a rispondere, perché non trovavo il traduttore di dialetto! ihihih... no, dai, su, emozione si, tristezza no! Prendilo come una specie di "bilancio della vita" e per me il risultato è positivo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# clod 2013-05-23 19:11
Grande Carlos, tanti auguri
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-23 20:04
Grazie Clod!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# lacry 2013-05-24 12:54
Ciao Carlos, solo ora ho avuto tempo di leggere il tuo bellissimo racconto di vita. Bello emozionante, ma d'altronde l'abbiamo sempre saputo che il nostro Carlitos è una persona speciale. Ci mancavano i particolari, ora abbiamo anche quelli. Auguri per secondo mezzo secolo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-24 14:14
Grazie Lacry! mi rallegra sapere che ora conosci qualche particolare. Per i piccoli dettagli te li racconto a voce! :-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# MAPO 2013-05-24 16:06
Ciao da un tuo coscritto.... a giugno saran 50 anche per me!! Mezzo secolo è tanto e niente... ora viene il bello!! :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-24 16:16
Bravo Mapo, la leva del '63, leva D.O.C.!!! ihihih ora si che viene il bello! (pillole blu permettendo!) ihihihihi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# lele 2013-05-25 10:21
Ciao CarloS un bellissimo racconto di vita..che ci fa capire la bella persona che sei ... ma già ... personalmente lo sapevo ... augurissimi x i prossimi 50... di Vita :-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-25 10:23
Lele! grazie mille! anche te sei una bellissima persona e grande amico! Forza che fra un po' ti ripigli e riparti!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Karlo 2013-05-26 17:27
Carlos, mi dispiace di essere arrivato in ritardo a leggere il tuo emozionante raccorto, che dire.. Altri 50 così! E come dice Ligabue..il meglio deve ancora venire!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-26 19:45
Grazie Ka! Speriamo in Ligabue allora!!! :)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alessandro61 2013-05-26 18:56
Un abbraccio a Carlitos uomo che sa esternare i propi sentimenti toccando le corde Delia sofferenza della gioia e della speranza, bravo ,bravo ,bravo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-26 19:46
Grazie Ale, era una cosa che ci tenevo ad esternare e condividere con i cari amici del Runners Desio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# fred 2013-05-26 21:47
50 anni vissuti intensamente Carlos, a Giugno io ne compirò 52.........cosa ne ho combinate!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# fred 2013-05-26 21:54
Allora il 5 Luglio tutti alla corsa dell'ANZIANO... ..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloS 2013-05-27 09:33
Ciao Fede! tu le hai combinate e ne combini ancora! Ma attento con gli anziani... io sono stufo di essere spallato in gara da tanti anziani, e molto più vecchi di me!!! :=)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna