Giovedì, Marzo 21, 2019

Oggiono = Kitzbuhel

img_0443_2_20120212_1041825456Decido di partecipare ad una tappa della Coppa del Mondo di Discesa (Brianzolo) per diverse ragioni: per fascino, per voglia di riprendere dopo mesi di stop, per curiosità e per rimuovere Fred dall’ultima posizione della classifica.
Fa un freddo cane in quel di Kitzbuhel quando con Claudio scendiamo dall’auto e ci avviciniamo al percorso. Arriviamo a gara MM50 iniziata. Anche da lontano è ben visibile la Streif con Oswo in posizione a uovo intento a battere il record di Klammer (senza riuscirci). Mancano Fred e Max che pensavamo di trovare impegnati sulla pista.

Il percorso è ben innevato e gli atleti riescono a stento a non cadere nonostante le pelli di foca sotto le suole. Ivan è preso con la sua reflex e abbonda di scatti.
Nell’attesa che ci raggiunga Mac ci godiamo l’arrivo di Vavva con un tempone e, qualche concorrente dopo, quello di Oswo, anche lui con un ottimo tempo.
Arriva Mac e ci cambiamo, iniziamo il riscaldamento e proviamo la discesa. Tutto ok…. si parte.

Allo sparo “spariscono” tutti… ma dove c…o vanno così veloci. Mai vista una cosa del genere, che vergogna. Resto in coda al gruppo per i primi 50 (cinquanta) metri e poi inizio a distaccarmi con altri tre/quattro “tapascioni”. E così via tra pattinate, scarligate, scivolate, testa coda, salite, discese e imprecazioni…. si arriva alla fine.
Mac sembrava che volasse, Claudio un po’ meno, io inchiodato…. però è andata.

Non essendoci un luogo riparato il cambio indumenti è stato un dramma e ancora oggi ne pago le conseguenze.
In ogni caso ne vale sempre la pena e dato che non so se sono riuscito a scalzare Fred dal fondo classifica dovrò ritentare

MAPO

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna