Domenica, Giugno 16, 2019

Mezza di Udine

Claudio mi convince a partecipare a questa mezza che si corre nelle terre Friulane a lui ben note ed allora ne approfittiamo per trascorrere un bel weekend con le mogli degustando le prelibatezze del luogo, ma sempre ben concentrati a portare a termine decentemente questa mezza, anche in preparazione di Venezia.

Il giorno della gara ci presentiamo in zona partenza alle 8.30 ed iniziamo i classici riti propiziatori che ci portano allo start delle 9.30.

Giornata perfetta per correre, con temperatura fresca e senza il sole a cuocerti o la pioggia a disturbare.

Visto quanto ingurgitato nella giornata precedente (pasta al ragù, sarde en saor, pizza, gelato, birra......) decidiamo di affrontare la prima parte di gara ad un passo sostenuto (per noi tapascioni a 5.00 al km) per distruggere le calorie in eccesso. Il percorso è costante e permette di mantenere il ritmo anche se è difficile capirlo in quanto il gps non prende bene e si corre "a vista". Un discreto numero di pubblico ci accompagna lungo il tragitto e la parte del percorso in centro città è proprio bello.

Passata la mezza.... ormai è fatta!! Abbiamo un lieve calo ma non tale da rallentare troppo il nostro passo che ci porta a chiudere in 1.46.... personale per me e buon tempo per Claudio.... contenti entrambe!

Al traguardo ci troviamo con le mogli che hanno partecipatao alla tapasciata di 7km con soddisfazione ci trasferiamo da Zia (di Claudio) Angela per il recupero delle energie psico-fisiche consumate nei 21km.
Cannelloni, sarde en saor, tortina e buon vino ci rimettono in sesto e danno l'energia per ritornare a Milano.

Le Sarde in saor possono essere proclamate integratore principe pre e post gara........ alla faccia del succo di ciliegia... vero Oswo?

Alla prossima.

ps: pacco gara un po' scarsetto... maglia tecnica e... carta!

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna